STILL LIFE

UN SOFFIO BASTEREBBE A FAR CADERE LE 3 SFERE SFACCETTATE A SPECCHIO, APPARENTEMENTE IMMOBILI, CHE INVECE CONTINUANO A RUOTARE COME SCULTURE VIVENTI E DANZANTI.

La carta di cui sono fatte è glassata come i cocktail che gli adolescenti degustano sognando di lanciarsi sullla pista da ballo e lasciandosi andare alle vertigini delle loro prime serate di festa estive.Queste immagini hanno fissato un istante di vita per poterlo prolungare.

STILL LIFE

EAU DE PARFUM

Profumo spumeggiante e festoso, "Still Life" è un inno alla vita! Un profumo sorprendente e luminoso, che invita a far festa con brio chi in un vortice di cocktail esotici.
La freschezza esuberante dello Yuzu, agrume giapponese dalla forte personalità, accompagna un cocktail ad orologeria di rare varietà di pepe, rum e legni caldi. Un contrasto assoluto tra freschezza e note calorose. Un profumo di esperidi, legno, contrasti, elementi pop e vivacità!

Perfumeur : Dora Baghriche @ Firmenich

FRÉDÉRIC LEBAIN

Diplomatosi, primo in graduatoria, alla Scuola superiore di cucina francese Ferrandi, Fred Lebain si è fatto conoscere dapprima per lo stilismo culinario, poi attraverso la fotografia. Con una tecnica consumata nello sviare gli sguardi, immagina composizioni eleganti, audaci e ludiche per riviste di nicchia o grandi marche del lusso. È capace di posare uno sguardo distaccato sugli oggetti e sulla scena del quotidiano e ama associare insieme visioni estetiche ed ingegnose trovate tecniche.

Frédéric Lebain ci fa sognare e dimentichiamo la tecnica per conservare solo l'istante della magia. Espone regolarmente a Parigi e ha pubblicato vari libri di sue fotografie, facendoci scoprire luoghi ed eventi inaspettati con l'approccio giocherellone dell'eterno adolescente.

WWW.FREDLEBAIN.COM

DORA BAGHRICHE @FIRMENICH

Dora è la stella nascente della profumeria. Dopo essersi diplomata all'ISPICA (Scuola di Profumeria di Versailles) nel 2005, conclude la sua formazione per 3 anni con Firmenich a Ginevra, New York e Parigi. Nominata “naso” all'età di soli 30 anni ha recentemente creato l'ultima fragranza di Versace.

Dora ha passato la sua giovinezza tra due città e due culture: Algeri e Parigi. Immersa nella dolcezza del Mediterraneo, Dora ha nella sua memoria l'ambiente ospitale delle strade di Algeri e l'imprinting olfattivo dei paesaggi infiniti.

Legno e radici sono le materie prime preferite di Dora. “Usate tradizionalmente per le loro qualità oscure ed intriganti, mi piace rivisitarle insieme ad accordi più gioiosi”.

  • perfume
  • perfume
  • perfume
  • perfume
  • perfume
  • perfume
  • perfume
  • perfume